Pancafit è la pratica ideata dal Prof. Dott. Daniele Raggi, direttore scientifico di Posturalmed S.A., che aiuta a migliorare la forma muscolare e recuperare o mantenere elasticità. È un particolare tipo di stretching e ginnastica posturale che si esegue sdraiati su una speciale panca. L’attrezzo ha una struttura semplice: è composta da una base in ferro che aderisce perfettamente al pavimento e da due tavole inclinate a V sulle quali ci si sdraia come in una “culla”.

In panca, durante l’attività fisica, possono essere utilizzati vari accessori come cuscinetti, cinghie per tenere bloccate le gambe, o ancora elastici per tonificare i muscoli. La muscolatura viene allungata e, allo stesso tempo, tonificata. Infatti l’obiettivo della disciplina è quello di sollecitare articolazioni e zone poco utilizzate, spesso atrofizzate dallo scarso o scorretto movimento o dalla non corretta postura.
La semplice impostazione del nostro corpo collocato sulla panca, mentre si è seguiti da un istruttore, fa sì che la colonna si estenda dolcemente, allontanando via via le tensioni. La muscolatura viene stimolata ad allungarsi. Anche la respirazione viene migliorata, con benefici a carico della circolazione venosa e linfatica. Praticando con una certa regolarità Pancafit si acquisisce miglior percezione del proprio corpo e un sensibile miglioramento posturale. Questo perché Pancafit riallunga i muscoli attraverso un lavoro simmetrico e globale.

Il Pancafit può essere un toccasana per tutti, ad ogni età, anche molto avanzata. Può essere ideale per chi ha subito traumi, per chi ha problemi posturali e della colonna vertebrale, ma anche per le donne incinte, perché aiuta a trovare posizioni e scaricare tensioni.

Fonte: dedicatoame.it

CONTATTACI PER ISCRIVERTI O RICEVERE INFORMAZIONI RIGUARDO IL CORSO

Chiudi il menu